0

Il tuo carrello è vuoto

Storia

"Costruirò da solo le mie scarpe"

- Christian Bär, 1982

C'era una volta un uomo a cui facevano male i piedi

"Basta piedi doloranti", decise il fondatore dell'azienda, Christian Bär – che trascorreva molto tempo in piedi a fiere ed esposizioni – quando andò alla ricerca di un paio di scarpe comode e ritornò esausto al suo hotel dopo una lunga e gelida notte a Berlino, verso la fine degli anni '70. L'estate successiva, mentre era in vacanza sulle rive del Mar Baltico, incontrò il direttore di una grande fabbrica di gomma del nord della Germania. Dopo aver parlato delle suole che venivano prodotte in questa fabbrica, i due iniziarono a parlare proprio del tema delle calzature comode. Il direttore della fabbrica diede a Christian Bär un consiglio e i riferimenti di un produttore.

Il modello è l'anima della scarpa

Basandosi sulla forma anatomica del piede e sulla sensazione di benessere e salute data dal camminare scalzi, Christian Bär sviluppò un primo modello con l'aiuto dell'artigiano Gerhard Motsch, originario di Pirmasens, che aveva uno spiccato senso dell'umorismo, una buona dose di passione e le competenze e il talento creativo per costruire a mano i modelli in legno per la scarpa. Il risultato fu un design che era totalmente in conflitto con la moda del tempo. "Ma le scarpe erano comode! Davano ai miei piedi molta libertà nel muovere le dita - l'alluce poteva muoversi e non era costretto. Anche quando sono stato in piedi un sacco di tempo, non ci ho pensato un momento, ricorda il Senior Director Christian Bär.

Scarpe a forma di piede? Chi ne ha bisogno?

Questa risposta data da innumerevoli rivenditori di scarpe fu un campanello d'allarme che costringeva a riflettere. "D'ora in poi venderemo le nostre scarpe da soli!" decisero Christian e Hilke Bär agli inizi degli anni '80. La partenza fu difficile. Christian e Hilke, esperti in vendita diretta, iniziarono promuovendo le loro scarpe alle esposizioni dei consumatori. Partecipare a 60 esposizioni all'anno significava che avevano bisogno di resistenza e organizzazione. Nel 1982 venne fondata la BÄR GmbH, che inizio a investire in modelli seriali, strumenti di taglio e materiali grezzi. Da allora la BÄR ha consolidato la reputazione di un'azienda esemplare, in costante evoluzione e crescita.

La storia di Sebastian Bär e delle scarpe funzionali

Anche la storia di Sebastian Bär ha giocato un ruolo fondamentale nella creazione delle scarpe Joe Nimble. Come membro di una famiglia che si è dedicata alla produzione di scarpe per decenni, possiede una vasta esperienza su come costruire una scarpa funzionale con un'ottima vestibilità. Ispirato dalla "rivoluzione barefoot" iniziata da Chris McDougall (autore di Born to run) e da Prof. Daniel Lieberman (Harward) e dopo aver sofferto egli stesso per un grave infortunio sportivo, ideò la sua soluzione personale per la scarpa perfetta. In collaborazione con Lee Saxby ha disegnato il modello "nimbleToes", la scarpa funzionale che non concede compromessi alla libertà delle dita dei piedi, per un piede più forte e più resiliente.

Un nuovo stile di vita: Be nimble!

L'aggettivo nimblesignifica veloce e leggero nel movimento; agile. Le scarpe funzionali di Joe Nimble sono quindi un'espressione di agilità sportiva - e grazie al generoso spazio lasciato alle dita dei piedi, riportano il piede alla sua forma originaria e naturale.

"Con la nostra scarpa funzionale pensiamo sempre in primo luogo all'essere umano!"

Sebastian Bär, 2018